La Grande Sicurezza 2

La Grande Sicurezza 2In Italia la presenza medica negli ambienti di lavoro è stata resa obbligatoria dal 1956: dal DPR 303/56, art. 33 prima , e dal D.L.vo 277 del 1991 poi. E’ opportuno citare il testo della circolare del 28/1/2014 del Ministero della Salute inerente gli obblighi formativi del Medico Competente:

“Con la conclusione del ciclo di aggiornamento ECM 2014/2016, secondo quanto previsto dal D.lgs n.81/08 all’art. 38, comma 3, per poter continuare ad esercitare l’attività di medico competente occorre che i sanitari, iscritti nell’elenco nazionale dei medici competenti, abbiano maturato i 150 crediti previsti, di cui almeno il 70% (105) nella disciplina “medicina del lavoro e sicurezza degli ambienti di lavoro” e che, come stabilito dall’art. 2 del D.M 4/3/ 2009, gli stessi, a conferma del possesso di tale requisito, provvedano a trasmettere all’Ufficio II della Dir. Gen. della prevenzione la certificazione o l’autocertificazione attestante il conseguimento dei crediti ECM previsti.

Razionale Scientifico del corso

Il corso propone un aggiornamento su aspetti di particolare interesse nel campo della igiene, sicurezza e medicina del lavoro utile in modo particolare per l’aggiornamento professionale dei medici competenti e per tutto il personale sanitario che a vario titolo si occupa della tutela della salute durante il lavoro.

I fondamentali  aspetti giuridici e normativi sono quindi integrati da indicazioni  cliniche, da  linee guida, procedure e esperienze  fornite in una ottica di approccio interdisciplinare, da diversi esperti  igienisti, medici del lavoro, clinici  provenienti da Istituzioni,Università, Servizi Regionali e  Società Scientifiche coinvolte nella formazione e nello sviluppo esperto delle attività di tutela della salute dei lavoratori.

In dettaglio, gli aspetti epidemiologici, igienistici , di sanità ambientale ed edilizia e  relativi alle vaccinazioni , la questione delle migrazioni e del lavoro,l’indoor, la sicurezza impiantistica, i rischi biologici e gli aspetti di promozione della salute   sono stati curati dagli Igienisti , gli aspetti relativi alle patologie da lavoro, inclusa la prevenzione degli infortuni , la salubrità in ambienti confinati , la tematica dell’amianto e dei DPI, la radioprotezione e la prevenzione dalle esposizioni a campi elettromagnetici , sono stati trattati da medici del lavoro ,  mentre alcuni particolari  aspetti –  prevalentemente clinici- ma pure influenti sulle condizioni di lavoro  (malattia metabolica, cardiopatie) sono stati affrontati da medici di   Associazioni che esprimono alcune tra le migliori competenze nel settore.

Il corso si esprime in un arco di 20 complessive lezioni con una impronta volta a orientare verso aspetti francamente operativi ed applicativi i concetti espressi in tema di prevenzione. Le lezioni si giovano di adeguati   riferimenti bibliografici e una ricca iconografia  ad integrazione e completamento delle slides e del messaggio formativo in modo da facilitarne condivisione ed eventuale approfondimento.

Ne deriva un corso necessariamente diversificato che affronta in modo diverso ma anche integrato aspetti diversi e attuali della prevenzione negli ambienti di lavoro.

Patrocinato da SItI (18/12/2015) e SiMLii (17/12/2015)

logo1 siti-logo

Obiettivo formativo:
Sicurezza negli ambienti e nei luoghi di lavoro e patologie correlate (n.27 degli Obiettivi Nazionali)

Programma del corso:
Durata corso: 20 ore + slide scaricabili
Responsabile Scientifico: Prof. Agostino MESSINEO
Tutor: Prof.ssa Rossana CECCHI

LEZIONE DOCENTE
Aggiornamento di Igiene e Medicine del Lavoro: anziani e lavoro Agostino MESSINEO
I Dispositivi di Protezione Individuale Agostino MESSINEO
Amianto e Fibre di Vetro: clinica, diagnosi e prevenzione Agostino MESSINEO
Radiazioni Ionizzanti: aspetti medici, prevenzione e protezione Roberto MOCCALDI
Campi Elettromagnetici e impatto sulla Salute. Roberto MOCCALDI
Le Radiazioni Ottiche Artificiali (ROA). Aspetti di prevenzione e Medicina del Lavoro Roberto MOCCALDI
La Fatica Fisica: definizione, valutazione del rischio. Aspetti clinici e di prevenzione Lucia ISOLANI
I lavori in Ambienti sospetti di Inquinamento e Atmosfere Nocive.Aspetti idoneativi, clinici e di prevenzione Lucia ISOLANI
Traumi da lavoro: aspetti idoneativi, clinici e di prevenzione. Lucia ISOLANI
Diabete e Lavoro Patrizio TATTI
Cardiopatie e lavoro Patrizio TATTI
Apnee Ostruttive e lavoro Patrizio TATTI
Il rapporto rischio-beneficio nelle attività di Prevenzione. Indicatori, costi, possibili soluzioni Carlo SIGNORELLI
Migranti: problematiche correlate alla Prevenzione delle Malattie occupazionali. Carlo SIGNORELLI
L’Educazione e Promozione della Salute nei Lavoratori. La Formazione del Personale Carlo SIGNORELLI
Valutazione del Rischio Biologico con riferimento a strutture nosocomiali.Igiene e disinfezione nelle strutture ospedaliere Paolo DURANDO
Linee d’indirizzo sulle vaccinazioni negli operatori sanitari: ruolo del medico competente Paolo DURANDO
Sorveglianza e prevenzione della Tubercolosi Paolo DURANDO
Inquinamento in-door : metodi di controllo e diagnosi Daniela D’ALESSANDRO
La Sicurezza Impiantistica Daniela D’ALESSANDRO

Accreditato per:
Medico Chirurgo con specializzazione in: 

  • Medicina del lavoro e sicurezza degli ambienti di lavoro
  • Igiene, epidemiologia e sanità pubblica
  • Medicina legale

Corso attivo fino al 31 dicembre 2017.

È fortemente consigliato l’utilizzo di Google Chrome per usufruire al meglio della piattaforma.