Informazioni per Completamento del triennio ECM 2014-2016

RECUPERA ORA I CREDITI DEL TRIENNIO 2014-2016

L'Agenas ha comunicato il 22 dicembre 2016 che “ il professionista che non ha ottemperato in pieno all'obbligo formativo ECM del triennio 2014-2016, avrà la possibilità di regolarizzare la propria posizione sfruttando solo il primo anno del nuovo triennio 2017-2019”

Fino al 31 dicembre di quest'anno, infatti, sarà possibile maturare i crediti ECM sia per il triennio in corso che per il triennio scorso ma solo nella misura massima del 50% del totale da conseguire per termini di legge.

In pratica il professionista che abbia maturato nel precedente triennio 2014-16 almeno 75 crediti, ha la possibilità di recuperare fino a 75 dei crediri rimanenti.

Ovviamente, chiarisce sempre l'Agenas, i crediti acquisiti nell'anno 2017, come recupero del debito formativo del triennio 14-16, non possono essere conteggiati anche per il soddisfacimento dell’obbligo formativo relativo al triennio in corso.

La procedura prevede che non il Provider, bensì il professionista stesso debba indicare all'Agenas i corsi svolti per completare il triennio passato , tramite una comunicazione firmata al proprio ordine di appartenenza o attraverso una comunicazione al Co.Ge.A.P.S. (Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie). In assenza di comunicazioni i crediti maturati quest'anno verranno regolarmente conteggiati per il triennio 2017-2019.

BBC ha quindi deciso di creare dei pacchetti “Ad Hoc” da 75, 60, 30 e 15 crediti ECM, al fine di rendere più comodo possibile il completamento dei Crediti ECM per il triennio 2014-2016.

Per scoprire i pacchetti a disposizione si può cliccare qui, qualora si avesse necessità di altre formule “ad personam” si può contattare lo 0644242804.